• La prima casa editrice specializzata nel mondo del Condominio

    Il Superbonus 110% prevale sugli abusi edilizi
    Superbonus 110%. Perchè sono a rischio le parcelle di ingegneri, periti e geometri?
    Una nuova piattaforma on line dedicata alle assemblee condominiali per gestire il Superbonus del 110%.
    Dichiarazione di Conformità e Dichiarazione di Rispondenza: cosa sono? Facciamo chiarezza
    La metamorfosi del Superbonus 110% . Ecco come cambierà.

    Stato di emergenza prorogato, superbonus 110% alle porte: le teleassemblee saranno sempre più indispensabili

    Redazione Libricondominio | Agosto 5, 2020

    Ti potrebbe interessare:

    25.70 15.70

    Spedizione gratuita

    Aggiungi al carrello

    Visualizza

    15.50 7.70

    Spedizione gratuita

    Aggiungi al carrello

    Visualizza

    30

    Spedizione gratuita

    Aggiungi al carrello

    Visualizza

    Con lo stato d’emergenza, prorogato al 31 ottobre p.v., le teleassemblee in condominio diventaranno sempre più indispensabili.

    Questa volta è lo stesso Governo che, con  nuova  formulazione della FAQ pubblicata il 17 luglio, invita tutti gli amministratori di condominio a stare al passo con i tempi e di ricorrervi, ove possibile, magari ricorrendo anche alle teleassemblee condominiali.

    L’esecutivo, in effetti, rammenta che: “Le assemblee di qualunque tipo, condominiali o societarie, ovvero di ogni altra forma di organizzazione collettiva, possono svolgersi in “presenza fisica” dei soggetti convocati, a condizione che siano organizzate in locali o spazi adeguati, eventualmente anche all’aperto, che assicurino il mantenimento continuativo della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro fra tutti i partecipanti, evitando dunque ogni forma di assembramento, nel rispetto delle norme sanitarie di contenimento della diffusione del contagio da COVID-19. Resta ferma la possibilità di svolgimento delle medesime assemblee da remoto, ove ciò sia compatibile con le specifiche normative vigenti in materia di convocazioni e deliberazioni”.

    Oggi, nel panorama editoriale, l’unica opera che consente agli amministratori e agli stessi condòmini di poter  disciplinare con serenità le assemblee telematiche è quella pubblicata dall’ Avv. Rosario Dolce contenente un esaustivo formulario ed un regolamento realizzato ad hoc con specifiche clausole da approvare.

    In questi termini, più che mai, il testo licenziato dall’autore pare lo strumento più utile e necessario per evitare le insidie delle impugnazioni da parte di condòmini reticenti, ma, sopratutto, per poter sfruttare i benefici del SUPERBONUS FISCALE.

     

    Stampa articolo

    A cura della Redazione

    Facci sapere cosa ne pensi commentando qui sotto
    × Ti possiamo aiutare?