• Superbonus 110%, prolungato per tre anni grazie al Recovery found

    Redazione Libricondominio | Agosto 27, 2020

    Ti potrebbe interessare:

    42.60 14.90

    Spedizione garantita in 48h e gratuita a partire da 30€

    Aggiungi al carrello

    Visualizza

    10.70

    Spedizione garantita in 48h e gratuita a partire da 30€

    Aggiungi al carrello

    Visualizza

    13.70

    Spedizione garantita in 48h e gratuita a partire da 30€

    Aggiungi al carrello

    Visualizza

    Il Superbonus al 110% sarà prolungato per tre anni con il Recovery Fund. Questo è quanto dichiarato dal viceministro dell’Economia Antonio Misiani in occasione di un’intervista rilasciata al Messaggero.

    «Se sarà possibile rendicontare nel Recovery Fund il bonus 110% per l’efficientamento energetico degli edifici, credo che questa misura vada prolungata per tutto l’orizzonte temporale di impegno delle risorse europee, ossia fino al 2023. Questa potrebbe essere una delle scelte strategiche da inserire nella prossima legge di Bilancio». Così il viceministro dell’Economia Antonio Misiani si è espresso rilasciando in un’intervista ial quotidiano il Messaggero  dicendo che il suo ministero è al lavoro non solo per la prossima legge di bilancio ma anche sul recovery plan da presentare all’Europa.

    L’estensione temporale il Superbonus 110%, fu già anticipata dal ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli che, parlando in audizione in commissione parlamentare di vigilanza sull’anagrafe tributaria, si erà così espresso:“ritengo che le risorse ci saranno per portare avanti il superbonus per tutto il settennato della programmazione economica-finanziaria europea e che potrà essere collegato ai progetti da presentare entro il 15 ottobre alla Commissione per l’uso delle risorse messe a disposizione dal Recovery fund”.

    Insomma si prospettano diversi orizzonti temporali in merito all’estensione di questa misura. Le ipotesi spaziano dal più realistico 2022, avanzata anche da diversi esponenti della maggioranza, al 2023 o 2025, chiesti dalle opposizioni. Un orizzonte di lungo periodo sarebbe  sicuramente molto utile non solo per la programmazione degli interventi che, soprattutto in condominio, richiedono procedure complesse e molto lunghe.

    Superbonus 110% in Condominio. Le insidie e i trabocchetti

    Stampa articolo

    A cura della Redazione

    ×

    Powered by WhatsApp Chat

    × Ti possiamo aiutare?