• Sospensione bollette acqua, luce, gas, rifiuti: si naviga a vista

    Redazione Libricondominio | Marzo 26, 2020

    Ti potrebbe interessare:

    17.50 15

    Spedizione garantita in 48h e gratuita a partire da 30€

    Aggiungi al carrello

    Visualizza

    19.90 16.90

    Spedizione garantita in 48h e gratuita a partire da 30€

    Aggiungi al carrello

    Visualizza

    19.90

    Spedizione garantita in 48h e gratuita a partire da 30€

    Aggiungi al carrello

    Visualizza

    Solo chi versa “in stato di comprovato disagio economico” avrà diritto alla sospensione?

    Bollette si, bollette no. La situazione delle utenze è tutto fuorché chiara. Anzi, regna l’incertezza che fa preoccupare i consumatori. Le voci si rincorrono ma, la confusione aumenta.

    Sospendere il pagamento delle bollette di luce, acqua, gas e rifiuti ai clienti finali “in stato di comprovato disagio economico” a causa dell’emergenza sanitaria da Coronavirus.

    Questo è l’ultima ipotesi, a cui Governo e maggioranza, stanno ragionando per mettere a punto una norma che interrompa il pagamento delle utenze. Ma, al momento, è tutto work in progress.

    Dalle notizie divulgate dalle agenzie stampa, si apprende che la norma potrebbe essere già incardinata nel dl Cura Italia.

    Già nei giorni scorsi si parlava di una norma che intervenisse direttamente sugli oneri di sistema, ma tale ipotesi è stata accotonata perché avrebbe avuto ripercussioni sull’intera filiera del sistema, dai distributori ai venditori.

    Abbandonata la prima ipotesi, al momento in cantiere si messa una nuova proposta che prevede di sospendere le bollette dal 2 marzo al 31 maggio.

    La sospensione riguarderebbe energia, gas, servizio idrico e rifiuti. La sospensione riguarderebbe “gli utenti in stato di comprovato disagio economico”, senza distinzione tra imprese, pmi e clienti domestici. Si tratta dello stesso criterio utilizzato per la sospensione dei mutui.

    Ovviamente successivamente sarà l’Arera a definire in dettaglio i clienti che hanno diritto o meno al beneficio e le modalità di rateizzazione per i futuri pagamenti delle bollette sospese.

    L’operazione, infatti, almeno al momento, sarebbe a costo zero per la finanza pubblica. Quindi, da quanto si apprende, le bollette sospese dovrebbero poi essere pagate in un secondo momento.

    Stampa articolo

    A cura della Redazione

    ×

    Powered by WhatsApp Chat

    × Ti possiamo aiutare?