• La prima casa editrice specializzata nel mondo del Condominio

    Superbonus 110% e compenso dell’amministratore. Qualcosa di muove
    Nuovo DPCM. Persiste la raccomandazione delle assemblee a distanza
    Superbonus: meglio lavorare gratis che mal pagati
    Se chiedi noccioline….attirerai solo scimmie
    Superbonus 110% ed amministratore di condominio: quando scatta il conflitto d’interessi?

    Niente e nessuno può cambiare il mondo!

    Redazione Libricondominio | Aprile 21, 2020

    Ti potrebbe interessare:

    13.90

    Spedizione garantita in 48h e gratuita a partire da 30€

    Aggiungi al carrello

    Visualizza

    19.20 17.90

    Spedizione garantita in 48h e gratuita a partire da 30€

    Aggiungi al carrello

    Visualizza

    7.70

    Spedizione garantita in 48h e gratuita a partire da 30€

    Aggiungi al carrello

    Visualizza

    Un breve racconto che tocca punti irrisolti della situazione attuale dell’amministratore di condominio

    Certo che i fatti della vita, quando sono visti con gli occhi di un bambino, lasciano spazio a sorrisi spontanei e immaginazioni profonde, sempre troppo difficili da descrivere nella brutale fatica del quotidiano di chi li ha vissuti.

    Ecco un racconto empatico, “postumo”, eppure così terribilmente attuale e impietoso da farci rileggere la nostra storia “di ieri” con occhiali diversi, repentinamente adattati all’emergenza improvvisa e al tempo stesso così indiscutibilmente spontanei, naturali e moderni.

    Come le rievocazioni sulla guerra, affidate alle parole incantate dei nonni e rimaste indelebili nella nostra memoria, il racconto di Mario Tura De Marco riconduce il lettore alla continua scoperta del vivere, all’adattarsi al quotidiano, al “ragionare” sulle nostre mutevoli e mai scontate esistenze.

    Pur nella paura dell’ignoto, il testo scorre con una forma morbida del divenire che rasserena gli animi e conduce a una realtà sorniona e al tempo stesso nuda, cruda, senza filtri e, soprattutto, priva di inutili dolci bugie create appositamente per nascondere amare verità.

    Niente e nessuno può cambiare il mondo!

    Questa dura realtà rimarrà tale fino a che ognuno di noi, responsabilizzandosi e impegnandosi nel cambiare il proprio mondo, farà tutto ciò che va fatto per mettere in crisi lo status quo ed uscire definitivamente e in maniera impavida da quella zona di comfort che ha sempre impedito i grandi e necessari cambiamenti. 

    Mario, nel suo racconto, arriva anche a stuzzicare e a provocare, toccando punti irrisolti della situazione attuale dell’amministratore di condominio e lo fa proprio per ricordarci che sarà pure vero che niente e nessuno può cambiare il mondo, ma che, per contro, niente e nessuno potrà mai reprimere l’innato spirito dell’uomo nell’adattarsi ai suoi eventi per trarne il miglior risultato possibile.

    Ricevi gratuitamente il racconto di Mario Tura De Marco, iscrivendoti alla nostra newsletter qui sotto

    Stampa articolo

    A cura della Redazione

    Facci sapere cosa ne pensi commentando qui sotto