• Fase 2. Nelle nuove faq, un espresso riferimento alle attività di amministratore di condominio

    Redazione Libricondominio | Maggio 2, 2020

    Ti potrebbe interessare:

    6.99 5.59

    Spedizione garantita in 48h e gratuita a partire da 30€

    Aggiungi al carrello

    Visualizza

    19.90

    Spedizione garantita in 48h e gratuita a partire da 30€

    Aggiungi al carrello

    Visualizza

    23.70 20.70

    Spedizione garantita in 48h e gratuita a partire da 30€

    Aggiungi al carrello

    Visualizza

    Nella giornata odierna sono state diffuse dal Governo le nuove FAQ con la finalità di fare chiarezza ai tanti dubbi legati alla corretta applicazione della Fase 2 che inizierà lunedì 4 maggio. 

    All’interno della sezione attività produttive, tra le risposte vi è una domanda espressamente rivolta allo svolgimento della attività di amministrazione condominiale: “le attività professionali, come per esempio quella di amministratore di condominio, devono essere sospese se svolte nella forma di impresa?”

    Ecco il testo della risposta: “Tutte le attività professionali, a prescindere dalla forma con cui vengono svolte, sono espressamente consentite in quanto prevale la natura dell’attività non la forma con cui la stessa si esercita. L’articolo 2, comma 2, del Dpcm 26 aprile 2020 prevede che qualsiasi attività, anche se sospesa, può continuare ad essere esercitata se organizzata in modalità a distanza o lavoro agile (circostanza applicabile anche alle amministrazioni condominiali).”

    Stampa articolo

    A cura della Redazione

    ×

    Powered by WhatsApp Chat

    × Ti possiamo aiutare?